Il cambio di destinazione d’uso per avviare un’attività commerciale richiede il permesso di costruire ed è oneroso

Articolo di Pippo Sciscioli

Per adibire un locale ad attività commerciale, che sia pubblico esercizio di somministrazione di alimenti e bevande o esercizio di vicinato o media struttura di vendita o sala giochi o altro, la normativa di settore richiede la compatibilità edilizia e urbanistica.

>> Continua a leggere l’articolo

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.