Questo articolo è stato letto 199 volte

IL CASO – artigiano – caffé – bevande – somministrazione

Un operatore titolare di attività artigianale di produzione gelati con annesso esercizio di vicinato vende per asporto caffè in bicchierini monouso (prodotto con macchina da caffè) e prepara e vende sempre per asporto in bicchieri monouso vin brulé. L’ufficio ritiene che non possa continuare l’attività di vendita di caffè in quanto si configura attività di somministrazione mentre nutre riserve, trattandosi di un prodotto che viene preparato, rispetto alla vendita per asporto di vin brulé.

Vuoi conoscere la risposta dei nostri esperti? Continua a leggere QUI

 

Non  sei abbonato?

Contattaci per informazioni o password di prova al servizio

oppure

Chiamaci al numero 0541.628200
dal Lunedì al Venerdì, dalle 8.30 alle 17.30

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *