IL CASO – Associazione – Scuola di ballo – Autorizzazione

Un’associazione sportiva dilettantistica, legalmente riconosciuta, intende attivare in locali a destinazione d’uso commerciale una scuola di ballo con capienza inferiore a 200 persone ove, il sabato sera, confluiranno non solo i partecipanti ai corsi ma anche persone che verranno iscritte al momento all’Associazione stessa. E’ corretto assoggettare l’attività al rilascio dell’autorizzazione di cui all’art. 68 del TULPS previa acquisizione dell’agibilità per locale di pubblico spettacolo ex art. 80 TULPS?

>> Vuoi conoscere la risposta del nostro esperto? Continua a leggere QUI

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.