Questo articolo è stato letto 232 volte

IL CASO – attività all’aperto – trattenimento – artista di strada

Vorrei sapere se l’organizzazione di corsi, proiezioni, saggi sportivi, narrazioni, corsi di musical, attività di laboratorio, spettacolo di circo con interazione e manipolazione di oggetti, ecc.?…effettuati in aree pubbliche e precisamente in diversi parchi della città organizzati da associazioni senza fini di lucro, rientrino nelle attività di pubblico spettacolo/pubblico intrattenimento e pertanto soggetti alla presentazione della SCIA ex art. 68 del TULPS fino a 200 persone se riguarda eventi che si svolgono entro le ore 24,00 del giorno di inizio e fino a 1000 se riguarda eventi che si svolgono fino alle ore 23,00 con la presentazione di tutta la documentazione prevista per tali eventi. oppure: Considerato che si tratta di eventi in luoghi all’aperto prive di strutture specificatamente destinate allo stazionamento del pubblico che non prevedono alcuna delimitazione dell’area, sia sufficiente la presentazione di preavviso di pubblica manifestazione ex art. 18 del TULPS, piano della sicurezza di cui alla circolare Piantedosi, essendo assoggettati soltanto alle disposizioni di cui al titolo IX del D.M. 19 AGOSTO 1996.

 

Vuoi conoscere la risposta dei nostri esperti? Continua a leggere QUI

 

NON SEI ANCORA ABBONATO A UFFICIOCOMMERCIO.IT?
CLICCA QUI PER AVERE INFORMAZIONI SULL’ ABBONAMENTO

Richiedi una password di prova gratuita per 10 giorni

Potrai consultare gratuitamente

  • Tutte le novità di giornata per un aggiornamento professionale costante e immediato
  • Analisi, commenti e pareri dei migliori esperti in materia
  • Tutta la documentazione giuridica e normativa aggiornata quotidianamente
  • L’Esperto risponde
  • Rassegna stampa
  • Raccolte tematiche
  • Channel
  • E-book
  • Newsletter quotidiana e quindicinale

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *