IL CASO – commercio su area privata – consegna a domicilio

Stante le attuali disposizioni, il commercio al dettaglio in esercizio di vicinato di abbigliamento per adulti non è consentito. Si chiede se tali tipologie di prodotti possono essere vendute e consegnati al domicilio del cliente, tramite vendita per corrispndenza, vendita televisiva, on line, e se in questo caso si necessita di comunicazione SUAP e camerale, anche per l’aggiornamento dei codici Ateco. Si tenga conto del fatto che, proprio in conseguenza del periodo emergenziale, sono sorte piattaforme di commercio su Internet che ospitano, virtualmente, gli esercizi di vicinato  e mettono a loro disposizione le proprie strutture per permettere di vendere on line, cosa che prima non facevano.

 

Vuoi conoscere la risposta dei nostri esperti? Continua a leggere QUI

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.