Questo articolo è stato letto 164 volte

IL CASO – commercio su area privata – parco di divertimento

Una cartoleria (con sede fissa nel nostro comune), vorrebbe allestire una bancarella di vendita dei propri articoli presso un’area privata, che si trova all’ingresso di un parco acquatico, gestito da privati, sempre all’interno del nostro comune. questa attivita’ verrebbe esercitata in modo saltuario e occasionale nel periodo estivo. il titolare della cartoleria chiede al suap se questa tipologia di vendita e’ fattibile, ed eventualmente quali pratiche debbano essere presentate al suap e alla camera di commercio per essere in regola.

Vuoi conoscere la risposta dei nostri esperti? Continua a leggere QUI

 

NON SEI ANCORA ABBONATO A UFFICIOCOMMERCIO.IT?
CLICCA QUI PER AVERE INFORMAZIONI SULL’ ABBONAMENTO

Richiedi una password di prova gratuita per 10 giorni

Potrai consultare gratuitamente

  • Tutte le novità di giornata per un aggiornamento professionale costante e immediato
  • Analisi, commenti e pareri dei migliori esperti in materia
  • Tutta la documentazione giuridica e normativa aggiornata quotidianamente
  • L’Esperto risponde
  • Rassegna stampa
  • Raccolte tematiche
  • Channel
  • E-book
  • Newsletter quotidiana e quindicinale

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *