IL CASO – commercio su area pubblica – itinerante – sosta

» Quesito

Un pubblico esercizio intende chiedere l’occupazione temporanea di suolo pubblico, per precisione dei parcheggi fronte bar, per far appostare un commerciante su area pubblica che frigge e vende pesce, titolare di un’autorizzazione di tipo A su posteggio fisso anche per la somministrazione. La serata è fattibile? Se sì, è corretto che la richiesta di occupazione suolo pubblico arrivi dal pubblico esercizio? Serve la presentazione della scia sanitaria ai sensi dell’art. 6 del Regolamento CE n. 852/2004? Se sì, è corretto che a presentarla sia il commerciante su area pubblica?

» Risposta

L’area che si intende utilizzare è area pubblica e quindi si applicano le disposizioni del regolamento che disciplinato tale attività; l’operatore con autorizzazione di posteggio può anche svolgere la forma itinerante, in un orario diverso rispetto a quello di utilizzo del posteggio; tale particolare forma itinerante, però, deve rispettare le disposizioni comunali in materia di commercio su area pubblica previste dal regolamento ma comunque le soste, se consentite, non potranno durare oltre il tempo necessario a servire il cliente.  Riteniamo quindi che quanto richiesto non sia possibile, in quanto si tratterebbe di commercio su area pubblica su un posteggio di fatto non esistente ma creato ad hoc

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.