IL CASO – Commercio su area pubblica – piano delle aree – soppressione posteggi

Dovendo procedere, secondo le linee guida fornite dalla conferenza unificata del 05.07.2012, con la pubblicazione dei bandi per l’assegnazione dei posteggi su aree pubbliche, entro le scadenze di maggio/luglio 2017, si chiede se prima di fare ciò l’amministrazione comunale possa legittimamente riorganizzare le aree di mercato prevedendo, tra l’altro, una riduzione dei posteggi, sia che gli stessi non siano oggetto di concessione in essere (a seguito di revoche, rinunce o decadenze), sia che abbiano un concessionario che, in tale maniera, a bando espletato, si potrebbe trovare senza una nuova assegnazione di posteggio. In sostanza, occorre necessariamente garantire a tutti gli assegnatari in scadenza di poter ottenere la nuova concessione relativamente al posteggio già occupato (e per i giorni per i quali si era assegnatari) o è possibile, in questa fase, prevedere la soppressione di qualche posteggio oggi oggetto di concessione?

Continua a leggere

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.