IL CASO – mostra scambio – suolo pubblico – competenza

E’ pervenuta a questo ufficio, su istanza di un’associazione culturale (allegando piano di sicurezza), richiesta di autorizzazione, di occupazione di area pubblica e di divieto di sosta, per lo svolgimento di una mostra/scambio del ricambio d’epoca da svolgersi dalle ore 8,00 alle 13,00 di un solo giorno. Considerato che al Responsabile del Servizio al quale è pervenuta l’istanza ai fini dell’autorizzazione sono stati assegnati, ai sensi e per gli effetti del commi 1 e 3 dell’articolo 107 del D.Lgs n. 267/2000, i soli servizi inerente il Suap, il Commercio e l’Artigianato, si chiedono chiarimenti in ordine all’autorità (Sindaco, vice Sindaco e/o Responsabile del Servizio, Giunta Comunale) competente ad autorizzare l?evento (rilascio del titolo autorizzatorio) e la normativa di riferimento. E’ opinione di questo ufficio che se l’autorizzazione de quo va rilasciata ai sensi dell’art. 69 del Tulps, la stessa debba essere rilasciata dal Sindaco in qualità di Autorità di pubblica sicurezza non avendo il Responsabile del Servizio formale provvedimento di delega per Autorità di Pubblica Sicurezza (qualora fosse ammessa) né alcun riferimento giuridico (fatto salvo il possesso dei requisiti morali disciplinati dal Tulps) inerente, ad esempio, un Regolamento comunale che approva le manifestazioni/eventi ammesse nel nostro Ente né una delibera di Giunta Municipale che autorizza l’evento specifico (qualora si ritenessero propedeutiche all’autorizzazione del RDS)..

 

Vuoi conoscere la risposta dei nostri esperti? Continua a leggere QUI

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.