IL CASO – parcheggio auto – superfici all’aperto

» Quesito

Un’azienda che effettua escursioni in barca con conducente intende utilizzare un terreno (area scoperta) come parcheggio temporaneo per la sosta dei veicoli della propria clientela. Tale area risulta essere situata a ridosso dell’area portuale, categorizzata come zona F4 servizi portuali. La citata risulta essere di proprietà della suddetta azienda. il parcheggio è permesso solo ai clienti del servizio noleggio imbarcazioni e senza corrispettivo di alcun pagamento. Tale attività deve essere autorizzata come una autorimessa? quali sono gli obblighi del gestore? inoltre, essendo un terreno non pavimentato e data la dimensione ragguardevole dello stesso, in grado di ospitare diversi veicoli, soggiace alla normativa di prevenzione incendi?

» Risposta

L’attività di autorimessa é prevista dal DPR 480/2001, ma si riferisce unicamente al ricovero dei veicoli all’interno di locali con uso di autorimessa, non si applica quindi per le aree all’aperto. Si tratta di attività libera che deve rispettare solo la destinazione d’uso dell’area, che da quanto indicato nel quesito sembra essere rispettata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.