IL CASO – Procedimento amministrativo – Conferenza di servizi

Ai sensi dell’art.14 bis, comma 5, della L.241/1990, il SUAP ha provveduto ad approvare la determina di conclusione negativa della conferenza di servizi.  L’impresa presenta osservazioni ai sensi dell’art.10 bis dalla legge. A questo punto il SUAP, per la valutazione delle medesime, deve riconvocare la conferenza di servizi secondo quanto previsto dal comma 2?
Si devono esprimere solo le Amministrazioni che hanno espresso parere contrario, ma devono essere comunque convocate tutte quelle coinvolte?
I termini sono sempre 45 (o 90) giorni o posso essere diversi (più brevi)?

 

Vuoi conoscere la risposta del nostro esperto? Continua a leggere QUI

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.