Questo articolo è stato letto 282 volte

IL CASO – procedimento amministrativo – SUAP – SCIA – verifiche – competenza

Una società cooperativa già attiva con codice ATECO 81.21 (pulizia generale – non specializzata – di edifici) ha presentato al SUAP una SCIA per apertura esercizio di attività di pulizie, disinfezione, disinfestazione, derattizzazione e sanificazione. Dalla pratica si evince che la segnalazione è indirizzata quale ente competente esclusivamente alla Camera di Commercio. Si è dunque a chiedere se il controllo di quanto dichiarato nella SCIA sia di esclusiva competenza della CCIAA o se anche il Comune debba verificare qualcosa. Se il Comune fosse considerato anch’esso titolato al controllo che cosa sarebbe di competenza del Comune e cosa della CCIAA? Qual’è la normativa di riferimento

 

Vuoi conoscere la risposta dei nostri esperti? Continua a leggere QUI

 

Immagine34

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *