IL CASO – produttore agricolo – somministrazione – consumo immediato

Un imprenditore agricolo intende organizzare all’aperto, nel cortile dell’azienda, serate di degustazione di vini da lui prodotti avvalendosi della collaborazione di una ditta di catering per la somministrazione di alimenti. Le serate saranno aperte al pubblico, a pagamento, pubblicizzate e programmate per tutte le serate del fine settimana dei mesi di giugno/luglio/agosto.
Si precisa che l’imprenditore agricolo non è autorizzato all’attività di agriturismo.
L’ufficio ritiene non possa trattarsi di consumo sul posto in quanto vi è il servizio assistito e non ritiene sia sufficiente l’autorizzazione della ditta di catering.
L’imprenditore agricolo intende presentare scia per attività temporanea di somministrazione.

 

Vuoi conoscere la risposta dei nostri esperti? Continua a leggere QUI

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.