IL CASO – produttore agricolo – vendita – consumo immediato

» Quesito

Buongiorno, un’azienda agricola che qualche anno fa aveva già presentato una scia di imprenditori agricoli vendita diretta che aveva segnalato l’apertura di attività di commercio al dettaglio di tartufi sia in forma itinerante che su area pubblica ci chiede cosa deve fare per ampliare l’attività in questione e svolgere anche l’attività di degustazione tartufi ed anche l’attività di visita guidata per la ricerca e raccolta tartufi all’interno della propria proprietà e tartufaia. Ci chiediamo deve solo ampliare la scia già presentata segnalando anche la vendita in locali aperti al pubblico o spazi aperti di proprietà o deve fare qualcosa altro di particolare. ‘

» Risposta

Non si tratta di SCIA ma di comunicazione da presentarsi ai sensi dell’articolo 4 del D.lgs 228/2001 che consente la vendita in locali chiusi posti all’interno o all’esterno dell’azienda agricola; gli operatori agricoli possono, senza necessità di presentazione di ulteriore  comunicazione, ma nel rispetto delle norme igienico sanitarie, consentire il consumo immediato dei propri prodotti purché in assenza del servizio assistito di somministrazione. Quindi l’agricoltore, iscritto al registro delle imprese e in possesso dei requisiti igienico sanitari, potrà consentire il consumo immediato dei prodotti provenienti dalla propria attività agricola senza fornire il servizio assistito di somministrazione.  Potrà anche svolgere attività di fattoria didattica nel rispetto della normativa regionale sull’agriturismo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.