Questo articolo è stato letto 202 volte

IL CASO – produttore agricolo – vendita – cottura – bevande

Imprenditore agricolo con scia di coltivazione/vendita diretta e consumo immediato sul posto di prodotti agricoli (ortaggi, frutta…): in sede di controllo è stata accertata la presenza di barbecue, vendita bibite ecc…

Si chiede se l’imprenditore agricolo possa effettuare cottura della carne alla brace (prodotto acquistato da terzi salva la verifica dei limiti di prevalenza prodotti propri e fatturato) per la vendita e/o per il consumo immediato sul posto senza servizio assistito o se la manipolazione/trasformazione della carne mediante cottura sfoci nell’attività di somministrazione di alimenti e bevande.

Si chiede altresì se la vendita delle bevande debba limiotarsi a prodotto confezionato o sia ammessa la mescita e se piatti/posate/bicchieri siano ammessi solo nella forma usa e getta.

 

Vuoi conoscere la risposta dei nostri esperti? Continua a leggere QUI

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *