IL CASO – rassegna cinematografica – agibilità – licenza

Avrei necessità di sapere se una rassegna cinematografica che si tiene all’aperto con il pagamento del biglietto e la presenza al massimo di 100 posti a sedere richiede la licenza di cui all’art. 80 del Tulps oppure può essere intesa come pubblico spettacolo (divertimento a cui si assiste passivamente) ed in quanto tale necessita solo di licenza art. 68.
Qualora la soluzione sia l’art. 68 del Tulps, essendo uno spettacolo all’aperto con posti inferiore a 200, credo che occorra solo l’inoltro della istanza alla CCVLPS  e non la richiesta parere alla stessa.

 

Vuoi conoscere la risposta dei nostri esperti? Continua a leggere QUI

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.