Questo articolo è stato letto 126 volte

IL CASO – somministrazione – circolo privato – gestore – sanzioni

Il Presidente di un circolo, con somministrazione annessa, ha comunicato con segnalazione certificata l’affidamento della gestione dell’attività di somministrazione a un gestore esterno, titolare di partita iva. A seguito di un controllo, è stata accertata la somministrazione anche a persone non socie; inoltre un dipendente addetto alla cucina non indossava il copricapo. I quesiti che vengono posti sono i seguenti:
1) E’ corretto contestare la violazione per la somministrazione a non soci al gestore esterno, indicando come obbligato in solido il presidente del circolo?
2) E’ corretto contestare la violazione per non aver indossato il copricapo al dipendente del gestore, indicando come obbligato in solido il gestore stesso?

Vuoi conoscere la risposta dei nostri esperti? Continua a leggere QUI

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *