IL CASO – Spacci interni – Vendita a persone prive dei requisiti per accedere allo spaccio

Quale titolare di spaccio interno esercitava la vendita a favore di persone prive della qualità di

– dipendenti dell’ente dipendenti dell’impresa militari

– soci della cooperativa aderenti al circolo privato

– utenti che hanno titolo ad accedere nella scuola

– utenti che hanno titolo ad accedere nell’ospedale

 

 CONTINUA A LEGGERE IL CASO

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.