Questo articolo è stato letto 397 volte

IL CASO – trattenimento – area privata – pagamento

Un soggetto proprietario di una villa in campagna ad uso abitativo, fitta detta villa, provvista di piscina, a soggetti privati per feste private con musica e somministrazione tramite catering a volte anche con pernottamento. Detto soggetto è tenuto a munirsi di specifiche autorizzazioni, o, trattandosi di feste private, anche se con pagamento di quota per ogni persona che partecipa, non è dovuto a munirsi di qualsivoglia autorizzazione. Se si verificasse la prima ipotesi a quali sanzioni incorrerebbe.

 

Vuoi conoscere la risposta dei nostri esperti? Continua a leggere QUI

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *