Questo articolo è stato letto 319 volte

IL CASO – trattenimento – SCIA – agibilità

Nel caso di spettacoli con capienza uguale o inferiore a 200 persone e che si svolgono entro le ore 24 del giorno di inizio, considerato che l’art. 68 del TULPS prevede la presentazione di SCIA e l’art. 141 del TULPS prevede la presentazione, al termine degli allestimenti, di una relazione tecnica asseverata a firma di tecnico abilitato che attesta la rispondenza del locale o dell’impianto alle regole tecniche stabilite con DM 1996 in sostituzione del parere/verifica della CCVLPS, si chiede quale tipo di documento deve rilasciare per lo svolgimento dello spettacolo e se lo deve rilasciare in quanto l’art. 80 del TULPS non cita il rilascio di un documento di “agibilià” ma soltanto di effettuare una “verifica”. Nel caso specifico viene presentata una SCIA ed una relazione tecnica sostitutiva asseverata da un tecnico abilitato attestante che gli allestimenti sono stati realizzati/montati/allestiti con le caratteristiche tecniche e di sicurezza come da progetto presentato ed anche rispondenti alle regole tecniche stabilite con DM 1996 nonchè il rispetto delle disposizioni sanitarie vigenti. Spesso le manifestazioni di svolgono nelle serate di sabato o domenica e gli allestimenti si concludono quando il personale dell’Ufficio comunale preposto non risulta in servizio e nel caso di rilascio di un eventuale documento che consenta di poter svolgere lo spettacolo risulta impossibile.

 

Vuoi conoscere la risposta dei nostri esperti? Continua a leggere QUI

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *