IL CASO – Trucca bimbi – Opere dell’ingegno

Nel mio Comune in occasione di una manifestazione (sottoposta a C.C.V.L.P.S.) in programma la prima settimana di agosto con spettacoli e iniziative rivolte ad un pubblico di famiglie con bimbi, ci viene richiesto di svolgere “attività di trucca bimbi”. I soggetti interessati presentano una SCIA per mostra e vendita opere del proprio ingegno e creatività ai sensi dell’art. 19 L.241/90 e s.m.i.

Si chiede se per tale “attività” è sufficiente presentare la SCIA, se sono previste specifiche prescrizioni in materia di igiene e sanità per i prodotti utilizzati e requisiti del soggetto richiedente.

 

>> Vuoi conoscere la risposta del nostro esperto? Continua a leggere QUI

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.