Il subingresso in un titolo abilitativo unico secondo recente giurisprudenza amministrativa

Articolo di Domenico Trombino

E’ consentito il subingresso in un titolo abilitativo unico, ai sensi e per gli effetti dell’art. 19 della legge 7 agosto 1990, n. 241, Nuove norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi, fermo restando che ciò avvenga a oggetto invariato e integro.

E’ quanto ha ribadito il Consiglio di Stato, Sez. IV, con la sentenza n. 5412, del 14 settembre 2018, chiamato fra l’altro a esprimersi in ordine all’applicabilità dell’istituto della segnalazione certificata di inizio di attività (SCIA) alle c.d. novazioni soggettive dei titoli abilitativi unici e alla possibilità di suddivisione di questi ultimi in parti separate e distinte rispetto all’ impianto originario.

 

>> Continua a leggere l’articolo

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.