Illegittima la disposizione di un regolamento comunale che vieta i fuochi di accendere fuochi d’artificio

È illegittima la disposizione di un regolamento di un comune che prevede il divieto su tutto il territorio comunale di accendere fuochi d’artificio, in quanto la materia non è di competenza dell’ente locale non esistendo una norma primaria attributiva, anche in via implicita, del potere o della funzione all’ente locale, in modo da legittimarne l’intervento in sede normativa, e quindi anche regolamentare. Inoltre, la previsione regolamentare si pone in contrasto con il principio di proporzionalità, in quanto i fuochi di artificio, pur essendo sorgente primaria di particolato, sono considerati fonte soltanto occasionale di inquinamento.

Continua la lettura dell’APPROFONDIMENTO

 

PER APPROFONDIRE

TAR Lombardia sez. IV 21/9/2022
Regolamento comunale – Fuochi d’artificio

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.