Questo articolo è stato letto 6 volte

La Consulta censura la scarsa concorrenza nella gestione del trasporto pubblico locale

di Michele Nico

Con la sentenza n. 2 del 13.1.2014, in tema di proroga dei contratti dei gestori dei servizi di trasporto pubblico locale, la Corte costituzionale ha dichiarato l’illegittimità costituzionale dell’art. 2 della legge della Regione Toscana n. 64/2012, là dove tale norma inserisce il comma 1-bis nell’articolo 82 della l.r. 29.12.2010, n. 65 (legge finanziaria per l’anno 2011).

 

Continua a leggere l’articolo

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *