Questo articolo è stato letto 398 volte

La ricevuta immediata e la protocollazione (quasi) contestuale di istanze, SCIA e comunicazioni

Articolo di Domenico Trombino

L’odierna riflessione pone il focus sulla fase connessa, conseguente e successiva alla presentazione, ossia quella del ricevimento di istanze, segnalazioni e comunicazioni, segnatamente sul rilascio della ricevuta – la cui mancanza, puntualizza il primo comma dell’articolo 18-bis della legge 241/90, non inibisce l’efficacia degli atti trasmessi, ferma restando la responsabilità del soggetto competente – e sulla protocollazione che deve essere pressoché contestuale al rilascio della ricevuta.

>> Continua a leggere l’articolo

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *