Questo articolo è stato letto 38 volte

Lazio: la regione frena la liberalizzazione di alcune attività

Con nota del 18 marzo 2013 la regione Lazio precisa che per le attività di somministrazione, commercio aree pubbliche su posteggio e itinerante e per le medie e grandi strutture di vendita l’autorizzazione non è sostituibile con SCIA.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *