Le quattro tipologie di firma secondo il CAD

Articolo di Saverio Linguanti

ESTRATTO DA  NUOVA SCIA, SILENZIO ASSENSO E CONFERENZA DI SERVIZI DI SAVERIO LINGUANTI

Il d.P.C.M. 22 febbraio 2013 pubblicato su G.U. del 21 maggio 2013 stabilisce, ai sensi degli articoli 20, 24, comma 4, 27, 28, 29, 32, 33, 35, comma 2, e 36 del Codice dell’amministrazione digitale (CAD), le regole tecniche per la generazione, apposizione e verifica della firma elettronica avanzata, qualificata e digitale, per la validazione temporale, nonché per lo svolgimento delle attività dei certificatori qualificati.

 

>> Continua a leggere l’articolo

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.