Ludoteche e baby-parking: inquadramento e disciplina

Articolo di Saverio Linguanti

Nate negli Stati Uniti, con sempre maggiore frequenza si è assistito negli ultimi anni nel nostro paese alla nascita di attività private variamente denominate ma complessivamente tutte finalizzate alla fornitura di un servizio ludico-ricreativo a vantaggio dei bambini.

Si tratta delle cosiddette ludoteche o baby-parking solo per citare due delle più utilizzate denominazioni, di fatto luoghi variamente organizzati per fornire, in base a differenti tempi di frequenza, spazi disponibili, e fasce di età, servizi ludici e di intrattenimento, fornitura giocattoli ed utilizzo degli stessi in loco o in prestito.

>> Continua a leggere l’articolo

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.