Questo articolo è stato letto 286 volte

LA SENTENZA – Occupazione di suolo pubblico abusiva – Somministrazione di alimenti e bevande

Il TAR Lazio con sentenza n. 10312/2016 ha deciso che l’occupazione di suolo pubblico abusiva (ndr, realizzata a servizio di un esercizio di somministrazione di alimenti e bevande) si concretizza anche solo per il mero posizionamento dei tavoli sul selciato, a nulla rilevando l’assenza di strutture infisse, posto che l’occupazione si concretizza nella sottrazione al libero transito dell’area, a prescindere dalle modalità concrete con le quali essa viene posta in essere.

>> Continua a leggere

>> Vedi la scheda di commento

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *