Questo articolo è stato letto 60 volte

Sanzioni: l’irrilevanza dell’archiviazione parziale del verbale, della discordanza del prezzo esposto da quello battuto in cassa e di altro, ai fini dell’archiviazione totale

Articolo di Domenico Trombino

La Società Alfa impugna e contesta l’ordinanza ex art. 18 della legge 689/1981, con la quale è stato ingiunto alla medesima, come obbligato in solido, il pagamento dell’importo di sanzione previsto, per essersi consumata presso la sede di un’ attività commerciale, di cui è titolare, la vendita di una bevanda alcolica oltre l’orario in cui era consentita, pur essendo stato archiviato il verbale a carico del solo trasgressore, per essere stato erroneamente individuato. Di là da tale ultima circostanza, la Società Alfa eccepisce la notifica non immediata del verbale, la non corrispondenza fra lo scontrino fiscale – consegnato alla Polizia Municipale dall’acquirente Tizio, fermato appena fuori dall’esercizio commerciale – e il prezzo della bibita alcolica esibito al pubblico, nonché la mancanza nello stesso verbale delle generalità di Tizio, di tutti i documenti istruttori e la carente motivazione degli atti.

Continua la lettura dell’APPROFONDIMENTO

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *