SCIA 2 – Norme in materia di regimi amministrativi delle attività private

Il Consiglio dei ministri del 15 giugno 2016 ha approvato, in esame preliminare, il decreto legislativo relativo a norme in materia di regimi amministrativi delle attività private (SCIA 2).

Il decreto attua la Riforma della Pubblica Amministrazione e si abbina al decreto sulla Scia Unificata approvato in via definitiva durante lo stesso Consiglio dei Ministri.

Nello specifico il decreto provvede alla mappatura completa e alla  precisa individuazione delle attività oggetto di procedimento di mera comunicazione o segnalazione certificata di inizio attività (SCIA) o di silenzio assenso, nonché quelle per le quali è necessario il titolo espresso e introduce le conseguenti disposizioni normative di coordinamento. Inoltre è prevista la semplificazione di regimi amministrativi in materia edilizia.

Al testo sarà allegata una tabella di sintesi, che al momento non è stata ancora diffusa.

In materia di commercio  l’articolo 6 prevede alcune semplificazioni

– Non sarà più soggetta ad alcuna comunicazione la cessazione dell’ attività.

– Viene abrogato l’articolo 126 del TULPS relativo alle dichiarazioni necessarie per il commercio di cose antiche o usate.

 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.