Questo articolo è stato letto 6 volte

Servizi locali, riforma bis

La bozza di decreto-legge in materia di incentivi all’economia, che dovrebbe andare mercoledì all’esame del Consiglio dei ministri, apporta delle modificazioni al decreto-legge 13 agosto 2011, n. 138, convertito nella legge 14 settembre 2011, n. 148, in particolare all’articolo 3-bis, in materia di ambiti territoriali e criteri di organizzazione e svolgimento dei servizi pubblici locali, e all’articolo 4, riguardante l’adeguamento della disciplina dei servizi pubblici locali al referendum popolare e alla normativa europea.

Continua a leggere gli approfondimenti

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *