MAGGIOLI EDITORE - Ufficio commercio


Istituzione di mercati riservati alla vendita diretta degli imprenditori agricolo
Approfondimento di Saverio Linguanti

Il comma 1065 dell’art. 1 della legge 27 dicembre 2006, n. 296 (legge finanziaria 2007), con la finalità “di promuovere lo sviluppo dei mercati degli imprenditori agricoli a vendita diretta”, demandava al Ministro delle politiche agricole di stabilire “i requisiti uniformi e gli standard per la realizzazione dei mercati riservati” alla vendita diretta da parte degli imprenditori agricoli.

Il Ministro delle politiche agricole, alimentari e forestali, dopo le prescritte consultazioni, con proprio decreto 20 novembre 2007 (G.U. 29 dicembre 2007, n. 301), ha emanato le disposizioni relative alle modalità e procedure per l’istituzione e per l’autorizzazione all’istituzione dei mercati riservati ai produttori agricoli, sulla base delle quali i Comuni, singoli, consorziali o associati, di propria iniziativa “o a richiesta degli imprenditori, singoli o associati”, istituiscono (o autorizzano l’istituzione) di “mercati agricoli di vendita diretta, sulla base di un disciplinare di mercato che regoli le modalità di vendita”.

 

Continua la lettura dell’APPROFONDIMENTO

 

TI CONSIGLIAMO

La disciplina del commercio e dell’artigianato


www.ufficiocommercio.it