MAGGIOLI EDITORE - Ufficio commercio


Spettacoli viaggianti: nessuna proroga al momento per la registrazione

Il Ministero dell’interno con circolare n. 4958/409/29 del 15 ottobre del 2010, pubblicata sul sito dell’ANESV, chiede ai Prefetti con l’avvicinarsi dell’anno di proroga, concesso con il D.M. 20 novembre 2009, di fornire i risultati del monitoraggio delle istanze di registrazione e degli aspetti di problematicità emersi per l’applicazione del D.M. 18 maggio 2007 ma non concede nessuna altra proroga al termine utile del 31.12.2010.
Allega alla circolare una raccolta di indirizzi già forniti su specifici aspetti di problematicità emersi nel territorio e così codificati:

Parte I – Chiarimenti utili per il rilascio del codice alle attività esistenti

1. Istanze presentate con documentazione incompleta
2. Istanze di registrazione di attività esistenti presentate in un comune diverso da quello in cui, nello stesso momento, è installata l’attrazione
3. Istruttorie che non possono essere concluse dal comune a cui è stata presentata l’istanza di registrazione
4. Numero di copie della documentazione da allegare all’istanza di registrazione
5. Aggiornamento delle licenze comprendenti più attrazioni
6. Aggiornamento della licenza a seguito di passaggi di proprietà
7. Attività esistenti in corso di registrazione oggetto di modifiche parziali
8. Attrazioni comprensive di unità passeggeri utilizzate all’interno di padiglioni o percorsi 9. Circhi equestri e teatri tenda

Parte I – Primi indirizzi relativi alle problematiche riguardanti procedure a regime

1. Rilascio/aggiornamento della licenza da parte di un Comune diverso da quello che ha registrato l’attrazione
2. Spese per l’installazione temporanea delle attrazioni soggette a verifica delle Commissioni ai fini della registrazione
3. Specificazione, all’atto della registrazione, se si tratta di nuova attrazione o di attrazione esistente
4. Attività installate su aree private
5. Attrazione comprensive di cassa che contiene il quadro comandi
6. giochi gonfiabili. Reazione al fuoco del materiale costitutivo
7. Attività esistenti già in possesso del codice identificativo e nuove attività oggetto di modifiche parziali


www.ufficiocommercio.it