Questo articolo è stato letto 23 volte

Bolzano: la tabella dei giochi vietati è di competenza del Questore e non della Provincia autonoma di Bolzano

La Corte Costituzionale con sentenza n. 72 del 26 febbraio 2010 ha dichiarato che spetta “ allo Stato, e per esso al Questore della Provincia autonoma di Bolzano, stabilire con proprio decreto (prot. n. H1/2008/Gab) del 25 settembre 2008, trasmesso al Presidente della Provincia di Bolzano con nota prot. Mass. H1/2008/Gab. del 25 settembre 2008, la «tabella dei giochi proibiti ai sensi dell’art. 110 del T.U.L.P.S. – R.D. 18 giugno 1931, n. 773», da esporre nei pubblici esercizi, nonché disciplinare l’installazione e l’uso degli apparecchi da gioco automatici, semiautomatici ed elettronici”

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>