Questo articolo è stato letto 4 volte

Commercio aree pubbliche: illegittimo privilegiare i commercianti residenti nel Comune

Il Consiglio di Stato, Sezione V, con sentenza del 1° aprile 2011n. 02014/2011 ha stabilito che la predisposizione di un calendario del commercio ambulante su area pubblica che limita le giornate di esercizio dell’attività al fine di privilegiare i commercianti residenti del Comune contrasta con il principio costituzionale della libertà di iniziativa economica.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>