Questo articolo è stato letto 7 volte

D.L. 31 maggio 2014, n. 83: novità per commercio aree pubbliche e attività ricettive

Il D.L. 31 maggio 2014, n. 83, pubblicato in G.U. n. 125 del 31 maggio 2014, contiene alcune norme di interesse per il commercio sulle aree pubbliche e per le attività ricettive:

1) l’art. 4 del D.L. consente ai comuni di effettuare un riesame  delle concessioni di suolo pubblico rilasciate per il commercio su aree pubbliche non più compatibili con esigenze  di tutela del decoro dei siti culturali; in caso di revoca del titolo, ove non risulti possibile il trasferimento dell’attività commerciale in una collocazione alternativa equivalente in termini di potenziale remuneratività, al titolare è corrisposto da parte dell’amministrazione procedente un indennizzo nel limite massimo di un dodicesimo del canone annuo dovuto;

2) l’art.13 prevede la SCIA per:

a) l’avvio e l’esercizio delle strutture turistico-ricettive;

b)l’apertura, il trasferimento e le modifiche concernenti l’operatività delle agenzie di viaggi e turismo, nel rispetto dei requisiti professionali, di onorabilità e finanziari, previsti dalle competenti leggi regionali e delle province autonome di Trento e di Bolzano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>