Questo articolo è stato letto 1 volte

Piemonte: Condivisione dei dati pubblici

E’ il Piemonte la prima Regione italiana che lo scorso dicembre ha emanato una legge sulla pubblicazione e il riuso dei dati dell’Amministrazione pubblica. La legge dà concreta attuazione al principio secondo il quale i dati prodotti dalle istituzioni pubbliche appartengono alla collettività e, quindi, devono essere resi disponibili e riutilizzabili attraverso internet in formati definiti.
Con questa legge l’Amministrazione Regionale si vincola ad assicurare la disponibilità, la gestione, l’accesso, la trasmissione, la conservazione e la fruibilità dei dati in modalità digitale.
La legge si colloca in un contesto di ridefinizione e aggiornamento delle direttive europee in materia, contenuti nel documento strategico “Agenda digitale per l’Europa”. Il Piemonte, proprio grazie a questo impegno, è stata riconosciuta dalla Commissione Europea come la Regione europea più virtuosa in tema di condivisione dei dati pubblici, insieme a realtà importanti come il Regno Unito e la Catalogna.
La Regione Piemonte nel maggio del 2010 aveva già realizzato il proprio portale regionale dei dati aperti dati.piemonte.it, oggi affiancato dal portale nazionale www.dati.gov.it.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>