Questo articolo è stato letto 1 volte

Sala giochi: gli orari di competenza del Sindaco

Il TAR Lazio, Roma, Sezione II ter, nella sentenza del 2 aprile 2010 n. 5619, ha precisato che la competenza sindacale trova nella specie pieno riconoscimento nell’art. 50, comma 7, del D.lgs. n. 267 del 2000, secondo cui il sindaco coordina e riorganizza, sulla base degli indirizzi espressi dal consiglio comunale e nell’ambito dei criteri eventualmente indicati dalla regione, “gli orari degli esercizi commerciali, dei pubblici esercizi e dei servizi pubblici”. Dalla particolare ampiezza della nozione di “pubblico esercizio” contenuta nella disposizione, in linea con indirizzi sul punto già espressi dalla giurisprudenza amministrativa (cfr. T.A.R. Veneto, sez. III, 4 luglio 2007, n. 2198), deve ritenersi che rientrino senz’altro nella predetta nozione anche le attività di intrattenimento espletate all’interno di sale giochi.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>