AGCM – Requisiti obbligatori per avviare attività da parte di cittadini stranieri

L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha formulato alcune  osservazioni in merito all’art. 66 ter “Requisiti obbligatori per avviare attività da parte di cittadini stranieri” del Regolamento di polizia urbana del Comune di Mondovì che  prevede, quale requisito per gli stranieri che intendono avviare le attività di somministrazione di alimenti e bevande, la conoscenza della lingua italiana comprovata dal possesso di un titolo di studio conseguito in Italia o un’altra certificazione rilasciata dagli enti certificatori riconosciuti dal Ministero o dai centri provinciali per l’istruzione degli adulti (CTP) oppure, in caso di autocertificazione della conoscenza dell’italiano,
il superamento di una specifica prova da sostenere presso il Comune di Mondovì.

Continua a leggere il documento

 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.