Questo articolo è stato letto 7 volte

Attività d’impresa: abrogazione delle indebite restrizioni

Sulla G.U. del 13 agosto 2011, n. 188 è stato pubblicato il D.L.13 agosto 2011 n. 138 avente ad oggetto “Ulteriori misure urgenti per la stabilizzazione finanziaria e per lo sviluppo”. In particolare l’art. 3 del decreto legge, non ancora convertito in legge:

• concede, in attesa della revisione dell’articolo 41 della Costituzione, ai Comuni, Province, Regioni e Stato, un anno dalla data di entrata in vigore della legge di conversione del decreto, per adeguare i rispettivi ordinamenti al principio secondo cui l’iniziativa e l’attività economica privata sono libere ed è permesso tutto ciò che non è espressamente vietato dalla legge;

• stabilisce che le restrizioni in materia di accesso ed esercizio delle attività economiche previste dall’ordinamento vigente e meglio precisate nel comma 9 dell’articolo, sono abrogate quattro mesi dopo l’entrata in vigore del decreto legge.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *