Conduzione di un esercizio – Assenza momentanea – Autorizzazioni

Il titolare di una società, in caso di un’assenza momentanea, motivata da esigenze comuni, non deve necessariamente nominare un rappresentante, ma si ritiene sia sufficiente che affidi la conduzione ad un soggetto preposto o ad un dipendente.

Corte di Cassazione Penale 30/3/2016, n. 12814

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.