Questo articolo è stato letto 26 volte

Consiglio di Stato: gli artigiani non possono somministrare alimenti e bevande

Il Consiglio di Stato ha affermato che l’artigiano autorizzato alla preparazione e vendita di cibi da asporto,  non può svolgere attività di somministrare alimenti e bevande. La Magistratura amministrativa ha ritenuto legittimo il provvedimento con cui il Comune di Gallipoli  ha negato l’occupazione del suolo pubblico ad un artigiano alimentare che avrebbe voluto mettere a disposizione della clientela tavoli e sedie per la consumazione sul posto degli alimenti acquistati.

>> Consiglio di Stato, sez. V, 10/11/2008, n. 5578

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *