IL CASO – impianto sportivo – somministrazione – itinerante

» Quesito

Buongiorno, il concessionario del centro sportivo comunale, esercente anche l’attività di somministrazione, vorrebbe installare nell’area del centro sportivo, nelle vicinanze dei campi da gioco, un furgone attrezzato per la somministrazione di alimenti e bevande su aree pubbliche. Chiedo come debba essere inquadrata tale attività, se come ampliamento della superficie esistente del pubblico esercizio già presente nell’area (come se fosse un chiosco), oppure come attività di vendita e somministrazione su area pubblica. Il servizio edilizia del comune ritiene inoltre che, se posizionato in pianta stabile, il furgone si configurerebbe come installazione fissa, e quindi soggetta a pratica edilizia con le dovute verifiche urbanistico-edilizie. Ringrazio

» Risposta

Se per vicinanze dell’impianto sportivo si intende al di fuori dell’impianto l’installazione è soggetta al possesso di autorizzazione  per il commercio su area pubblica di tipo A della quale l’interessato non è in possesso; se invece si tratta di utilizzare l’area interna dell’impianto concordiamo con l’interpretazione fornita dall’ufficio comunale per gli aspetti urbanistici; sarà trattato per l’autorizzazione alla somministrazione come chiosco se collegato all’esercizio di somministrazione

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.