IL CASO – trattenimento – aree all’aperto – locali al chiuso

» Quesito

Nel caso di comunicazione per lo svolgimento di manifestazione temporanea, qualora in luogo a cielo aperto vi siano recinzioni, muri di cinta o comunque contenimenti che impediscono il deflusso delle persone, e’ possibile classificare l’evento come manifestazione temporanea in luogo chiuso?

» Risposta

Il termine “in luogo chiuso”, se non collegato direttamente e funzionalmente ad altro concetto che indichi in maniera chiara quale sia la finalità del termine, può essere utilizzato sia nel caso di manifestazione temporanea in locali chiusi, quindi al chiuso, sia come manifestazioni temporanee su aree all’aperto in un luogo chiuso, quindi recintato.  Se però ci si volesse riferire ai requisiti di sicurezza delle manifestazioni in generale si rammenta che la differenza fra le due ipotesi, locali al chiuso e aree all’aperto, è dovuta solamente al numero di persone che possono defluire da ogni modulo di uscita, calcolato con 250 persone per le aree all’aperto e 50 persone per i locali al chiuso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.