IL CASO – sfilata – carri allegorici

Si richiede di sapere se le sfilate, cortei, manifestazioni, con all’interno anche carri allegorici debbano essere autorizzati ai sensi dell’art. 68 del TULS

9 Giugno 2023
Scarica PDF Stampa
Modifica zoom
100%

» Quesito

Si richiede di sapere se le sfilate, cortei, manifestazioni, con all’interno anche carri allegorici (a titolo di esempio: veicoli che trainano pianali su ruote, oppure mezzi da lavoro tipo fiat ducato o similari, con cassone per il carico merci allestito per il trasporto di persone e/o maschere) con presenza sopra quest’ultimi sia di figuranti che di casse audio e/o mixer, microfoni per la diffusione sonora etc, che transitino in strade confinate o delimitate da edifici, o in aree pedonali sempre delimitate da giardini, parapedonali, dehor, che consentono un esodo in casi emergenza solo in determinati punti (intersezioni stradali etc) debbano essere autorizzati ai sensi dell’art. 68 del TULPS, in quanto aree pubbliche confinate e/o delimitate anche senza presenza di strutture per lo stazionamento di pubblico. Si richiede inoltre se i carri di cui sopra debbano essere muniti di tutte le certificazioni previste dalla nota prot. n. 17082/114 del 01/12/2009 del Ministero dell’Interno.

» Risposta

Le condizioni tecniche dei carri che partecipano alle sfilate allegoriche sono indicate nel penultimo punto della circolare 114 dell’1.12.2009 emanata dal Ministero dell’Interno, mentre la circolare 17082 si riferisce alla proroga concessa per terminare l’attribuzione dei codici identificativi.  I carri allegorici indicati dalla circolare sono quelli collocati su particolari mezzi di trasporto che rappresentano maschere o altre rappresentazioni utilizzate nelle sfilate carnevalesche che si muovono attraverso specifiche attrezzature di tipo oleodinamico o meccanico; tali carri sembrano completamente diversi rispetto a quelli indicati nel quesito dove veicoli, spesso di tipo agricolo, trainano dei piani sui quali stazionano dei figuranti. Tali veicoli potranno sfilare, in queste condizioni soltanto in strade chiuse al traffico e quindi, per maggior sicurezza degli spettatori, sarebbe opportuno separare tali mezzi dagli spettatori attraverso delle transenne.  A nostro avviso la sfilata dovrebbe essere autorizzata con il rilascio della licenza ex articolo 68 TULPS, verificando la agibilità dell’intero complesso e le sue vie di fuga; oltre ovviamente ad un piano della sicurezza secondo le indicazioni della circolare Piantedosi del 18 luglio 2018.

 

TI CONSIGLIAMO