Questo articolo è stato letto 192 volte

IL CASO – somministrazione – catering – attività congiunta

Una società di capitali svolge presso la sede legale, attività di somministrazione di alimenti e bevande ed esercizio di commercio di vicinato di alimentari. Un’associazione, iscritta al Registro imprese, presenta SCIA per apertura attività di somministrazione di alimenti e bevande al domicilio del consumatore indicando come indirizzo dell’attività lo stesso della sede della società. La società,con contratto, ha concesso la fornitura di spazi attrezzati all’associazione, e quest’ultimi risultano essere i medesimi dove vengono già svolti somministrazione e vicinato da parte della società . Si desidera sapere se le attività possono essere svolte e autorizzate nei medesimi locali.

Vuoi conoscere la risposta dei nostri esperti? Continua a leggere QUI

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *