Questo articolo è stato letto 134 volte

IL CASO – somministrazione – cucina – locale separato

question-mark-4682731__480

Una ditta privata vorrebbe iniziare l’attività di somministrazione di alimenti e bevande in un locale con annessa cucina in un locale poco distante. In pratica la sala di somministrazione sarebbe in un locale attrezzato con tavoli, sedie ecc. , mentre la cucina sarebbe collocata in un locale distante appena 3 metri Si chiede se quanto sopra è realizzabile e si chiede conferma se occorrono due Notifiche per la registrazione sanitaria, una per il locale di somministrazione e una per la cucina e se la sorvegliabilità deve essere comunicata solo per il locale attrezzato.

Vuoi conoscere la risposta dei nostri esperti? Continua a leggere QUI

 

TI CONSIGLIAMO

SCIA, silenzio assenso e conferenza di servizi

SCIA, silenzio assenso e conferenza di servizi

Saverio Linguanti, 2021, Maggioli Editore
Il volume illustra, in modo semplice e chiaro, tutti gli aspetti giuridici previsti dal legislatore per gestire i procedimenti amministrativi riguardanti le attivit commerciali, edilizie, di polizia amministrativa e, in generale, tutte le attivit economiche e di impresa. Il testo rappresenta...

59,00 € Acquista

su www.maggiolieditore.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>