IL CASO – spettacolo viaggiante – attività abusiva – sanzioni

28 Agosto 2019
Scarica PDF Stampa
Modifica zoom
100%
Da una verifica effettuata presso un piccolo parco giochi (n. 3 gonfiabili e una pista di macchinine) regolarmente autorizzato ai sensi del 69 del TULPS, si constatava che il titolare dell’esercizio e della stessa licenza, concedeva in comodato d’uso tramite una scrittura privata eseguita da notaio, la gestione del parco giochi ad una ditta terza. All’atto della verifica il nuovo gestore non era in grado di esibire, in quanto non in possesso, la propria licenza ai sensi dell’art. 69. Si chiede di sapere quale violazioni siano imputabili al nuovo e vecchio gestore.

 

Vuoi conoscere la risposta dei nostri esperti? Continua a leggere QUI