IL CASO – SUAP – accesso – competenze

» Quesito

E’ pervenuta a questo Comune una richiesta di variante SUAP ai sensi del DPR 160/2010 (recupero di piani in immobile esistente) da parte di un Istituto di credito (banca) per la successiva stipula di un contratto di locazione con la proprietà. Si chiede, se detta richiesta debba essere ritenuta ammissibile al presente SUAP in quanto le banche non rientrano fra le attività produttive ai sensi dell’art. 23 della Legge n. 112/1998.

» Risposta

Il SUAP  rappresenta l’unico punto di contatto fra i cittadini e la pubblica amministrazione, sia per l’ingresso che per l’uscita dei contatti; nel caso di specie la richiesta è prevista dal DPR 160/2010 che è il regolamento di applicazione della legge 241/90 che disciplina il procedimento amministrativo il quale non può che transitare dal SUAP.  Si rammenta inoltre che nella tabella allegata al D.lgs 222/2016 anche la realizzazione delle dighe deve transitare attraverso il SUAP.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.